MISTICA MISTICISMO

Teologia: fondamentale, ascetica...

"Cardinale Pietro Parente; Mons. Antonio Piolanti; Mons. Salvatore Garofalo: Voci selezionate dal Dizionario di Teologia Dogmatica". MISTICA MISTICISMO (dal gr. = chiudo la bocca); la Mistica in senso pratico è una condizione di vita soprannaturale intensa, che importa una cognizione quasi sperimentale e spirituale di Dio, accompagnata spesso da fenomeni psichici straordinari (estasi, stimmate ecc.).

In senso teoretico la Mistica è la scienza che studia questa elevata spiritualità sia sotto il punto di vista teologico (Teologia della Mistica). sia sotto il punto di vista psicologico (Psicologia della Mistica). La parte essenziale della Mistica è quella saporosa conoscenza sperimentale di Dio, che va anche sotto il nome di Contemplazione (v. questa voce): essa ha le sue radici nella grazia e nelle virtù infuse, specialmente la fede e la carità, nonché nei doni dello Spirito Santo. Iniziata nello spirito umano con la cooperazione dell'uomo, tocca l'apice quando è attuata improvvisamente per influsso divino, senza quella cooperazione, determinando fenomeni interni ed esterni che difficilmente possono analizzarsi ed esprimersi. S. Teresa riduce a 4 i gradi della contemplazione mistica: 1° la quiete, in cui lo spirito si riposa senza però affrancarsi ancora da tutte le distrazioni; 2° l'unione piena, in cui è vivo il senso della presenza di Dio ed è vinta ogni distrazione; 3° l'estasi (v. questa voce), in cui cessa l'uso dei sensi e ogni moto del corpo; 4° l'unione trasformante o nozze spirituali, in cui l'anima gusta la presenza di Dio e si sente partecipe della sua vita divina.
 Varie sono le opinioni e i sistemi di classificazione per le fasi e i fenomeni della vita mistica: ma essenzialmente, secondo l'opinione comune, essa consiste in un atto di conoscenza altissima di Dio. che da tra la fede e la visione beatifica ed è immediata, e in un atto di amore che accompagna la conoscenza. I fenomeni psichici sono come una ripercussione sensibile di quei due atti essenziali.
 
 Misticismo è tendenza o sistema mistico, che fuori del Cristianesimo si riscontra nelle religioni a mistero (per es. l'Orfismo) e in dottrine filosofiche come quella di Plotino. Sul terreno cristiano oltre al Misticismo ortodosso vissuto e professato da grandi anime come S. Bernardo, S. Francesco d'Assisi, S. Caterina da Siena, S. Giovanni della Croce, S. Teresa già ricordata, S. Paolo della Croce, è sorto di quando in quando un Misticismo degenerato, che la Chiesa vigile ha subito condannato. come per es. il Molinosismo (v. questa voce). C'è poi un superficiale pregiudizio in molti Psicologi e Fisiologi, i quali vorrebbero ridurre ogni forma di Misticismo a manifestazioni morbose (isterismo nevrastenia ecc.) non considerando che secondo la dottrina cattolica il Misticismo è anzitutto vita soprannaturale intensa e in linea secondaria manifestazione di fenomeni psichi ci straordinari, che devono essere in armonia con la santità e l'equilibrio morale del mistico.