FETICISMO

Teologia: fondamentale, ascetica...

"Cardinale Pietro Parente; Mons. Antonio Piolanti; Mons. Salvatore Garofalo: Voci selezionate dal Dizionario di Teologia Dogmatica. FETICISMO (dal portoghese feitico, derivato dal latino factitius = cosa fatta. costruita): forma inferiore di religione, che, secondo, gli etnologi evoluzionisti, sarebbe, il primo gradino (A. Comte) o il secondo, dopo l\’Animismo (v. questa voce) o dopo l\’Ateismo (Tylor, Lubbock), della scala che segnerebbe lo sviluppo della civiltà umana.

Ma queste opinioni non sono fondate su documenti direttamente studiati: oggi esse hanno perduto ogni valore di fronte alle scoperte fatte attraverso studi metodici severi. In realtà il Feticismo consiste nell\’uso di oggetti magici, amuleti ecc. che sono ritenuti come simboli o come ricettacoli della Divinità, non come la stessa Divinità. Alcuni primitivi credono che nei feticci si nascondano gli spiriti divini o le anime degli antenati. Il Feticismo si riscontra piuttosto in popoli di culture secondarie (non primitive) e però esso è piuttosto una degenerazione della religione, che passa dal culto dell\’Ente Supremo (Monoteismo) al Politeismo. Il luogo di maggiore sviluppo del Feticismo è l\’Africa Occidentale. V. Animismo, Idolatria.