DOTTORI (della Chiesa)

Teologia: fondamentale, ascetica...

"Cardinale Pietro Parente; Mons. Antonio Piolanti; Mons. Salvatore Garofalo: Voci selezionate dal Dizionario di Teologia Dogmatica". DOTTORI (della Chiesa): sono quegli scrittori ecclesiastici che non solo per la santità della vita e per l\’ortodossia della dottrina, ma soprattutto per l\’eminenza del loro sapere sono stati onorati dalla Chiesa con questo titolo.

I dottori differiscono dai Padri della Chiesa (vedi questa voce) per tre ragioni: 1) non è necessario che siano vissuti in età antica; 2) si richiede che la loro dottrina sia veramente straordinaria onde meritare l\’elogio liturgico «Doctor optime, Ecclesiae sanctae lumen»; 3) si esige che questo titolo sia stato loro conferito in una forma abbastanza esplicita (attualmente occorre un atto solenne del Papa).
 Ecco l\’elenco dei Dottori della Chiesa disposto in ordine cronologico: S. Atanasio, S. Basilio, S. Gregorio Nazianzeno, S. Giovanni Crisostomo (i quattro grandi dottori dell\’Oriente), S. Ambrogio, S. Girolamo, S. Agostino, S. Gregorio Magno (i quattro grandi dottori dell\’Occidente), S. Efrem, S. Ilario di Poitiers, S. Gregorio Nisseno, S. Cirillo di Gerusalemme, S. Cirillo di Alessandria, S. Pier Crisologo, S. Leone Magno, S. Giovanni Damasceno, S. Isidoro di Siviglia, S. Beda il venerabile, S. Pier Damiani, S. Anselmo di Aosta, S. Bernardo, S Bonaventura, S. Tommaso d\’Aquino, S. Alberto Magno, S. Giovanni della Croce, S. Pietro Canisio, S. Roberto Bellarmino, S. Francesco di Sales, S. Alfonso M. de\’ Liguori.