ASSUNZIONE

Teologia: fondamentale, ascetica...

"Cardinale Pietro Parente; Mons. Antonio Piolanti; Mons. Salvatore Garofalo: Voci selezionate dal Dizionario di Teologia Dogmatica". ASSUNZIONE (di Maria): è il transito della Vergine in anima e corpo dalla terra alla vita celeste. Essendo Maria immune dal peccato originale (v. Immacolata), non era soggetta alla morte, che è una pena di quel peccato.

Per questa ragione alcuni (per es. Epifanio nel IV sec.) dubitarono, altri (tradizione palestinese) negarono la morte della Madonna. Ma in prevalenza la Tradizione sta per la morte, che Maria avrebbe subìto di fatto, pur non avendone il debito. Così S. Agostino, s. Modesto Geros., S. Giovanni Damasc. e altri; così anche la Liturgia (Sacramentario Gregoriano, Messa dell\’Assunzione oggi in uso) che presenta la festa sotto i titoli: «Dormitio, Depositio, Pausatio», relativi alla morte. Era conveniente che Maria morisse dopo che era morto perfino il Figlio di Dio, ma la morte di Maria, se ebbe luogo, fu una morte senza corruzione, fu un ineffabile trapasso.
Molte leggende fiorirono intorno alla morte della Vergine (Historia Euthymii riportata dal Damasceno, Homilia II, PG, 86, col. 748 ss; Liber transitus Sanctae Mariae, PG, 5, col. 1233). Ma una copiosa documentazione liturgica almeno dal VI secolo in poi attesta la fede esplicita della Chiesa nell\’Assunzione corporea di Maria Vergine al cielo per virtù di Dio: l\’imperatore Maurizio (582-602) fissa la festa (già esistente) per il giorno 15 agosto; belle testimonianze hanno il Messale Mozarabico (sec. VI), il Messale Gotico-Gallicano (sec. VII) e il Sacramentario Gregoriano. Quanto alla dottrina ci sono gli scritti di S. Gregorio di Tours (sec. VI), di S. Modesto Geros. (sec. VII) di S. Andrea di Creta, di S. Germano Costantinopolitano e di S. Giovanni Damasceno (sec. VIII); ma non mancano indizi e tracce nei Padri più antichi (Timoteo Geros., Gregorio Nisseno). All\’epoca scolastica i Teologi, come S. Tommaso, trattano dell\’Assunzione come d\’una verità comune fuori di discussione.
La Chiesa ha definito questa verità, perché l\’Assunzione di Maria, intimamente connessa con la Immacolata Concezione, è contenuta almeno implicitamente nella Tradizione divina.