Pagine cattoliche: Apologetica

Cerca in questo argomento:   
[ Vai in Home | Seleziona un nuovo argomento ]

Quel grido di guerra selvaggia, che oggi risuona da un capo all'altro dell'Europa e dell'America, contro il sovrannaturale in nome della civiltà («Kulturkampf»), ben si comprende come si indirizzi massimamente contro la Chiesa cattolica. In questa soltanto si scorge, si perseguita ed odia il sovrannaturale cristiano e la cristiana civiltà da esso derivata, ma si confessa indirettamente che principalmente per virtù della Chiesa, quest'ultima si mantiene sempre viva e feconda anche nell'età contemporanea.

Argomento: Apologetica

di Jean Ousset. (Traduzione a cura di totustuus.it del Cap. IV (La Revolución. Su Quinta columna) del volume “Para que El reine” (Affinché Egli regni), Speiro, Madrid 1972, pp. 191-237.) [IL MODERNISMO SOCIALE] Dopo il modernismo, ma quasi ad esso contemporaneo si manifestò il “Sillon”. Nel condannarlo, San Pio X scriverà: (...) Venne il giorno in cui il Sillon mise in evidenza, per occhi chiaroveggenti, tendenze inquietanti. Il Sillon usciva di strada. Sarebbe potuto capitare diversamente? I suoi fondatori, giovani, entusiasti e pieni di fiducia in sé stessi, non erano sufficientemente dotati di scienza storica, di sana filosofia e di solida teologia per affrontare senza pericolo i difficili problemi sociali verso i quali erano attirati dalla loro attività e dal loro cuore, e per mettersi in guardia, sul terreno della dottrina e dell’ubbidienza, contro le infiltrazioni liberali e protestanti».

Argomento: Apologetica

di Jean Ousset. (Traduzione a cura di totustuus.it del Cap. IV (La Revolución. Su Quinta columna) del volume “Para que El reine” (Affinché Egli regni), Speiro, Madrid 1972, pp. 191-237.) [LA METAMORFOSI DEI CATTOLICI-LIBERALI] Il cattolicesimo liberale fu chiaramente condannato dalla Chiesa ed era perciò obbligato ad alcune precauzioni. Non è strano, pertanto, che il cattolicesimo liberale abbia sempre cercato formule nuove, capaci di sfuggire alle censure romane. L’Americanismo fu uno dei “sottoprodotti” del cattolicesimo liberale come disse Augusto Sabatier, decano della facoltà di teologia protestante di Parigi affermando che «l’americanismo è figlio del liberalismo».

Argomento: Apologetica

di Jean Ousset [IMPOTENZA DEL CATTOLICI LIBERALI] Con la volontà di conciliare l'inconciliabile - essenzialmente assurda -,  pretendendo di unire la negazione all'affermazione, l'errore e la verità, la Rivoluzione e la Chiesa, il cattolicesimo liberale non poteva condurre ad altro che al deplorevole affondamento del senso della verità, dell'amore della verità.

Argomento: Apologetica

di Jean Ousset. (Traduzione a cura di totustuus.it del Cap. IV (La Revolución. Su Quinta columna) del volume “Para que El reine” ("Affinché Egli regni"), Speiro, Madrid 1972, pp. 191-237. [INCOERENZA DEI CATTOLICI LIBERALI]  L’apostata Renan se la prende con quel che egli chiama “(...) l’illusione dei cattolici laici che si dicono liberali. Non sapendo di teologia né di esegesi, fanno dell’adesione al cristianesimo una semplice iscrizione ad un’associazione. Prendono e lasciano a piacere (…) Chiunque abbia studiato teologia non sarebbe capace di tali contraddizioni (…) ”.

Argomento: Apologetica

di Jean Ousset. (Traduzione a cura di totustuus.it del Cap. IV (La Revolución. Su Quinta columna) del volume “Para que El reine” ("Affinché Egli regni"), Speiro, Madrid 1972, pp. 191-237. [I CATTOLICI LIBERALI CONTRO IL PAPA] All’inizio del suo Pontificato, Pio IX volle che agli occhi degli uomini le calunnie della Rivoluzione contro la Chiesa apparissero senza fondamento. Fu il cosiddetto periodo liberale di questo Pontificato. Pio IX, come Plinio testimonia di Cesare, “si dimostrò clemente fino ad essere obbligato a pentirsene”.

Argomento: Apologetica

di Jean Ousset. (Traduzione a cura di totustuus.it del Cap. IV (La Revolución. Su Quinta columna) del volume “Para que El reine” ("Affinché Egli regni"), Speiro, Madrid 1972, pp. 191-237. [LAMENNAIS] Dopo le acute crisi della persecuzione rivoluzionaria, Lamennais diede ai cattolici-liberali un impulso decisivo. A lui ed ai cattolici-liberali si possono applicare le seguenti parole di San Pio X: “non erano sufficientemente dotati di scienza storica, di sana filosofia e di solida teologia per affrontare senza pericolo i difficili problemi sociali verso i quali erano attirati dalla loro attività e dal loro cuore, e per mettersi in guardia, sul terreno della dottrina e dell’ubbidienza, contro le infiltrazioni liberali e protestanti” (Lett. Ap. Notre Charge Apostolique).

Argomento: Apologetica

di Jean Ousset. (Traduzione a cura di totustuus.it del Cap. IV (La Revolución. Su Quinta columna) del volume “Para que El reine” ("Affinché Egli regni"), Speiro, Madrid 1972, pp. 191-237. IL «CRISTO RIVOLUZIONARIO» E LA «NUOVA GERUSALEMME» DEI LIBERALI  «Dare al popolo la convinzione che la dottrina democratica è la stessa dottrina del Vangelo, la pura dottrina di Gesù Cristo, e soprattutto riuscire a convincerlo di ciò attraverso dei sacerdoti, sarebbe sicuramente il mezzo più ingegnoso ed infallibile di far trionfare e consolidare per sempre la Rivoluzione» (Cfr. Mons. Delassus, La conjuration anti-chrétienne, p. 519).

Argomento: Apologetica

di Jean Ousset. (Traduzione a cura di totustuus.it del Cap. IV (La Revolución. Su Quinta columna) del volume “Para que El reine” (Affinché Egli regni), Speiro, Madrid 1972, pp. 191-237.) [Quietisti, Giansenisti, Gallicani] L’ordinario lavoro delle quinte colonne che si sono succedute nel corso di tutta l’era cristiana, a partire dalle fine del secolo XVII e nel corso del XVIII fu più nefasto delle blasfemie di Voltaire e del libertinaggio dei mondani. Infatti, esse non avrebbero potuto mai trionfare se i suoi pionieri non avessero trovato la criminale complicità di una generazione cristiana male diretta da un clero in molte occasioni lontano da Roma.

Argomento: Apologetica

di Jean Ousset. (Traduzione a cura di totustuus.it del Cap. IV (La Revolución. Su Quinta columna) del volume “Para que El reine” (Affinché Egli regni), Speiro, Madrid 1972, pp. 191-237.) [Infiltrazione, non attacco frontale - II parte] Anche il comunismo si è dedicato a questo lavoro di disgregazione interna. 

Argomento: Apologetica

di Jean Ousset. (Traduzione a cura di totustuus.it del Cap. IV (La Revolución. Su Quinta columna) del volume “Para que El reine” (Affinché Egli regni), Speiro, Madrid 1972, pp. 191-237.) [Infiltrazione, non attacco frontale] Esaminando il processo rivoluzionario è necessario mettere in guardia dall’azione di una sua “quinta colonna”, tanto più temibile in quanto i suoi adepti continuano a chiamarsi cattolici.

Argomento: Apologetica
Redazione Segnala "

Del P. R.-Th. Calmel O.P. (Titolo originale: Della civiltà cristiana. Appendice a Per una teologia della storia, Borla 1967). Una riflessione sulle caratteristiche distintive della Rivoluzione.

"
Argomento: Apologetica
Redazione Segnala "

In una documentata ricostruzione di Marco Invernizzi, le vicende principali di un'operazione di lunga durata tesa a egemonizzare il mondo cattolico italiano. La «ricomposizione dell'area cattolica». L'associazione Città dell'Uomo e la comunità della Rosa Bianca. Un cattolicesimo senza speranza.

"
Argomento: Apologetica
Redazione Segnala "

In una documentata ricostruzione di Marco Invernizzi, le vicende principali di un'operazione di lunga durata tesa a egemonizzare il mondo cattolico italiano. 1974: il referendum sul divorzio. La fine dell’età lamennaisiana. Il «progetto» del cattolicesimo democratico negli anni Trenta in Italia. La Lega Democratica nel cattolicesimo democratico.  II convegno Evangelizzazione e promozione umana.

"
Argomento: Apologetica
Redazione Segnala "

di Mons. Walter Brandmüller, Presidente del Pontificio Comitato di Scienze Storiche. “Sapete che cosa è un cliché, un cliché storico? È lo schema di un ragionamento o di un discorso che si ripete abitualmente; espressione priva di originalità, abusata, fastidiosa... così il dizionario. Ne è un esempio classico il famoso caso Galileo, come viene delineato di solito. Cerchiamo, quindi, di smontare quel cliché confrontandolo con la verità storica”.

"
Argomento: Apologetica
Redazione Segnala "

Trascrizione della seconda parte di una trasmissione tenuta a Radio Maria il 21.01.2006 dal professor Andrea Araldi sul tema, al'interno di una rubrica mensile da lui curata dal titolo Problemi di storia della Chiesa.

"
Argomento: Apologetica
Redazione Segnala "

Trascrizione di una trasmissione tenuta a Radio Maria il 21.01.2006 dal professor Andrea Araldi sul tema, al'interno di una rubrica mensile da lui curata dal titolo Problemi di storia della Chiesa.

"
Argomento: Apologetica
Redazione Segnala "

Durante la Seconda Guerra Mondiale le religiose Maestre Pie Filippini, a sprezzo del pericolo, ospitarono in via delle Botteghe Oscure tantissimi perseguitati: lo afferma suor Margherita Marchione in questa intervista. Le false accuse contro Pio XII sono anche contro la Chiesa e contro tutti quegli ebrei che alla fine del conflitto ringraziarono in mille modi la Santa Sede.

"
Argomento: Apologetica
Redazione Segnala "

Il 7 settembre 1984 chiudeva a Roma la sua lunga e travagliata esistenza il cardinale Josyf Slipyj, arcivescovo maggiore di Leopoli degli ucraini, definito dal Pontefice Giovanni Paolo II “uomo di fede invitta, pastore di fermo coraggio, testimone di fedeltà eroica, eminente personalità della Chiesa” (L'Osservatore Romano 19-10-1984). Ecco la seconda parte del testamento tradotto dalla fotocopia del dattiloscritto originale in ucraino, da padre Alessio U. Floridi S.J.

"
Argomento: Apologetica
Redazione Segnala "

Il 7 settembre 1984 chiudeva a Roma la sua lunga e travagliata esistenza il cardinale Josyf Slipyj, arcivescovo maggiore di Leopoli degli ucraini. Il testamento del presule - definito dai regnante Pontefice Giovanni Paolo II “uomo di fede invitta, pastore di fermo coraggio, testimone di fedeltà eroica, eminente personalità della Chiesa” (L'Osservatore Romano 19-10-1984) - è stato tradotto dalla fotocopia del dattiloscritto originale in ucraino da padre Alessio U. Floridi S.J.

"
Argomento: Apologetica
Redazione Segnala "
Di Matteo d’Amico
L'articolo è tratto da KOS, rivista dell’istituto universitario scientifico san Raffaele, numero 178 del luglio 2000
http://www.sanraffaele.org/Home/Ufficio_Stampa_-_HP/Editoria/KOS/index.html

Le ragioni di un mito
Si è da poco celebrato il quattrocentenario della morte di Giordano Bruno, arso in piazza Campo de’ Fiori la mattina del 17 febbraio 1600, e numerosissimi interventi di storici, filosofi e teologi hanno accompagnato questo anniversario con riflessioni volte a chiarire ancor meglio il senso complessivo della sua figura e del suo pensiero.

In effetti non molti altri protagonisti della cultura moderna hanno visto accendersi intorno a sé un dibattito critico intenso come quello che si è svolto attorno alla figura di Bruno. Molteplici i motivi di questo interesse oltre, ovviamente, a quelli derivanti dal valore del suo pensiero. In età risorgimentale Bruno è lentamente divenuto un "caso", utilizzato dalle forze laiche e liberali di ispirazione massonica (come è noto erano affiliati a logge della massoneria molti dei protagonisti del Risorgimento, da Mazzini, a Cavour, a Garibaldi, a Crispi, etc.) come elemento di punta in quella accesissima battaglia anticlericale e antipapista che accompagna e segue il processo che conduce all’unità d’Italia. Lo Stato Pontificio rappresenta infatti un ostacolo formidabile sulla via dell’unificazione della penisola e, anche dopo la presa di Roma nel 1870, il Vaticano continua ad essere sentito come un insidioso nemico, da combattere con ogni mezzo. E’ in questo clima di latente "guerra civile" che sorge e trova alimento il mito di Bruno come martire del libero pensiero, presentato come un vero e proprio Socrate moderno, morto per non tradire le sue idee e per difendere il diritto al libero esercizio della ricerca filosofica, al quale saranno intitolate innumerevoli logge e onorificenze massoniche sia in Italia, che all’estero. Precedentemente a questo mito ne era sorto un altro ad esso speculare, sulla scorta delle invettive di Voltaire e degli illuministi nonché del successivo giacobinismo europeo, ovvero quello della Chiesa Cattolica come di una istituzione retriva e biecamente conservatrice, che trova la sua essenza ben rappresentata da una sua particolare istituzione : il tribunale inquisitoriale. La settecentesca "leggenda nera" dell’Inquisizione diventa così lo scenario ideale su cui si staglia ancor più nettamente la modernità di Bruno : il suo diventa lo scontro fra i lumi della ragione e la presunta barbarie e l’oscurantismo ecclesiastici. Leggenda nera che va considerata appunto tale in quanto i dati relativi alle condanne alla pena capitale, ad esempio nella città di Roma, ammontano in totale a 97 persone per il periodo che va dal 1542, quando l’Inquisizione viene nuovamente istituita, al 1761 : una media di meno di una condanna ogni due anni, che basta a far comprendere con quanta moderazione e prudenza procedesse l’istituzione che doveva difendere il cattolicesimo dal pericolo rappresentato dall’eresia protestante.

Fortunatamente negli ultimi decenni gli studiosi del filosofo di Nola (questa la città in cui Bruno nasce nel 1548) hanno saputo illuminare con grande acume molti aspetti della sua vita e del suo pensiero, andando oltre la tradizionale immagine retorica ed agiografica, ed evitando di utilizzarlo in una battaglia ideologica anticlericale sterile quanto scontata. Si sono inoltre enormemente arricchiti gli studi sull’Inquisizione, e possiamo perciò dire di avere tutti gli elementi per comprendere in modo rinnovato lo scontro che ha opposto, nell’ultimo decennio del Cinquecento, Bruno alla Chiesa.

"
Argomento: Apologetica
Redazione Segnala "La presa di posizione di uno storico cattolico di fronte al film ‑ e al romanzo ‑Il nome della rosa è trascritta integralmente ‑ titolo compreso ‑ da Avvenire, del 10 dicembre 1986, dove è comparsa nella rubrica Lettere."
Argomento: Apologetica
Redazione Segnala "

di Stefania Falasca. Il New York Times definì il vescovo von Galen «l'oppositore più ostinato del programma nazionalsocialista anticristiano». Il suo coraggio e le sue dure prediche contro Hitler, pronunciate dal pulpito del duomo di Münster, fecero il giro del mondo. E papa Pacelli gli scrisse per manifestare il suo pieno appoggio e la sua gratitudine

"
Argomento: Apologetica
Da J. COLLANTES (a c. di), La fede della Chiesa Cattolica. Le idee e gli uomini nei documenti dottrinali del Magistero. Tra i due estremi del razionalismo e del fideismo, la Chiesa ha sempre difeso le prerogative della ragione e la sua capacità di conoscere con certezza l'esistenza di Dio e della rivelazione, cioè i preamboli della fede. Ha però anche sostenuto con uguale fermezza il carattere soprannaturale della rivelazione e l'oggettività dei suoi contenuti intellettuali, alcuni dei quali superano ogni intendimento razionale (misteri propriamente detti) anche dopo la manifestazione fattane da Dio.
Argomento: Apologetica
Del Card. Biffi. Omelia presso la Basilica S. Maria degli Angeli. Quali sono gli insegnamenti che Francesco piu appassionatamente ci ripropone? Il primo è l'accoglimento del Vangelo come dell'unica valida norma di vita. Questa è la persuasione primaria che fonda tutta l'esperienza francescana. "La sua aspirazione più alta, il suo desiderio dominante, la sua volontà più ferma era di osservare perfettamente e sempre il santo Vangelo"....
Argomento: Apologetica
W. Devivier S. J., Il compimento delle profezie che riguardano la Persona e la missione di ``Gesù Cristo. Enumerazione di alcune Profezie: Venuta e qualità del Messia. La sua nascita e la sua giovinezza. La sua carriera apostolica. La sua passione e la sua morte. Stabilimento della sua Chiesa. Il sacrificio della legge nuova. Figure profetiche del Messia. L'avveramento delle profezie
Argomento: Apologetica

Padre Tito Sante CENTI O.P., grande teologo e divulgatore di San Tommaso, di fronte alla montante contestazione infraecclesiale circa il soggetto del ministero sacro, confuta il preteso antifemminismo di San Paolo ed espone sinteticamente i punti fermi della teologia positiva ed i motivi di convenienza della prassi plurisecolare della Chiesa di Gesù Cristo.

Argomento: Apologetica
Intervista allo psichiatra Ermanno Pavesi sulle opere del celebre "teologo" E. Drewermann avverse al celibato ecclesiastico e, purtroppo, presenti in tutte le librerie cattoliche
Argomento: Apologetica

Santa Caterina da Genova
TRATTATO DEL PURGATORIO
INDICE

I. - Perfetta uniformità delle Anime purganti al volere di Dio.
II. - Gioia delle Anime del Purgatorio e loro crescente visione di Dio. L'esempio della ruggine.
III. - Pene delle Anime del Purgatorio. La separazione da Dio, loro maggior pena.
IV. - Differenza tra dannati ed Anime purganti.
V. - Dio mostra la sua bontà anche verso i dannati.
VI. - Purificate dal peccato, le Anime purganti scontano giocondamente le pene.
VII. - Con quale violenza d'amore le Anime del Purgatorio bramano di godere Iddio. L'esempio del pane e dell'affamato.
VIII. - L'Inferno e il Purgatorio rivelano la mirabile sapienza di Dio.
IX. - Necessità del Purgatorio.
X. - Natura terribile del Purgatorio.
XI. - L'amore di Dio che attrae a sé le Anime sante e l'impedimento che esse trovano nel peccato, genera la pena del Purgatorio.
XII. - Come Dio purifica le Anime. L'esempio dell'oro nel crogiuolo.
XIII. - Desiderio ardente delle Anime di trasformarsi in Dio, e sapienza di Dio dell'occultare ad esse le loro imperfezioni.
XIV. - Gioia e dolore delle anime purganti.
XV. - Le Anime purganti non possono più meritare. Come è disposta la loro volontà verso le opere offerte in questo mondo a loro suffragio.
XVI. - Le Anime vogliono la perfetta purificazione.
XVII. - Esortazioni e rimproveri ai viventi. E così quell'anima benedetta, vedendo le sopradette cose nel divin lume, disse:
XVIII. - Sofferenza spontanea e lieta delle Anime purganti.
XIX. - La Santa conclude la sua dottrina sulle anime del Purgatorio coll'applicazione di ciò che esperimenta nell'anima sua.

Argomento: Apologetica
Paolo VI, Costituzione apostolica Indulgentiarum doctrina: il "tesoro della chiesa", cioe' i meriti acquistati da Cristo e dai santi si possono applicare sia a vantaggio dei vivi che dei defunti, checchè ne dicano M. Lutero e seguaci...
Argomento: Apologetica

Ricerca di contenuti cattolici

Sottocategorie

· Tutte le Categorie
· Ap - Apologetica
· Ap - Chiesa primitiv
· Ap - Nemici della Ch
· Ap - Non cattolici
· Ap - Quesiti di stor
· Ap - Temi controv.
· B - Beati A
· B - Beati B
· B - Beati C
· B - Beati D
· B - Beati E
· B - Beati F
· B - Beati G
· B - Beati H-L
· B - Beati M
· B - Beati N-O
· B - Beati P-R
· B - Beati S-T
· B - Beati U-Z
· B - santi e beati
· Bib - Come interpret
· Bib - Errori esegesi
· Bib - Testi inelud.
· Ch - Contro corrente
· Ch - Crisi
· Ch - Persecuzioni
· Ch - Sentire nella C
· Cont - Dissenso catt
· Cont - Eretici mod.
· Cont - Miscellanea
· Cont - Teol liberaz.
· Dev - Altre devoz.
· Dev - Devoz. Mariane
· Dev - Sacro Cuore
· Dev - San Giuseppe
· Dev - SS Eucarestia
· Ec - Attualità ecum.
· Ec - Dialogo interr.
· Ec - Magistero fond.
· Ec - Orientali
· Ec - Temi ecum.
· Ev - Asp. particol.
· Ev - Catechesi
· Ev - Islam
· Ev - Nuova evangel.
· Ev - Testimoni di G.
· Fil - Breve corso
· Fil - Gnoselogia
· Fil - Miscellanea
· Fil - Temi metafisic
· Fil- Storia filosof.
· Lit - Anno liturgico
· Lit - Congr Culto
· Lit - Direttorio lit
· Lit - Miscellanea
· Lit - Ore liturgiche
· Lit - Santa Messa
· Mor - Bioetica
· Mor - Dott. Sociale
· Mor - Economia
· Mor - Omosessualità
· Mor - Pace e pacif.
· Mor - Questioni
· Mor - Sull'Aids/Hiv
· Pont.Cons.Testi Leg.
· S - Santi A
· S - Santi B
· S - Santi C
· S - Santi D
· S - Santi E
· S - Santi F
· S - Santi G
· S - Santi H-K
· S - Santi in cammino
· S - Santi L
· S - Santi M
· S - Santi N-P
· S - Santi Q-R
· S - Santi S
· S - Santi T
· S - Santi U-Z
· Sac - Celibato sac.
· Sac - Laicato
· Sac - Perfectae char
· Sac - Spiritualità
· Sacr - Battesimo
· Sacr - Confermazione
· Sacr - Eucarestia
· Sacr - Istit da Gesù
· Sacr - Matrimonio
· Sacr - Ordine
· Sacr - Penitenza
· Sacr - Sacramentali
· Sacr - Unzione inf.
· Sc - Evoluzionismo
· Sc - Psicologia
· Sc - Scienza e fede
· Storia - età antica
· Storia - Modernità
· Storia - Secolo lumi
· Storia cristiana
· Teol - Ascetica
· Teol - Dir. canonico
· Teol - Fondamentale
· Teol - Mariologia
· Teol - Morale
· Teol - Patristica
· Teol - Questio disp.
· Tom - Magistero pont
· Tom - Scritti di Tom
· Tom - Scritti su Tom
· Vita - Attualità
· Vita - Catechesi
· Vita - Educazione
· Vita - Famiglia
· Vita - Figli&consigl
· Vita - La droga
· Vita - Le virtù
· Vita - Preghiera
· Vita - Procreazione
· Vita - Vita interior

Condividi su:

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder